Hanno detto del Ragazzo ombra

Laura Costantini non solo non mi ha delusa, ma mi ha anche regalato una lettura avvincente, emozionante, a tratti angosciante, ma mai banale o noiosa. Il periodo storico è presente, ben descritto ma non prevaricante sulle vicende e l’interazione tra i personaggi.
Personaggi su cui bisognerebbe scrivere un trattato, ma la farò breve: fantastici.  Autumn Saper

Potrei osare definendo il romanzo perfetto, con un linguaggio poetico, ma mai stucchevole, uno stile ricercato, eppure per niente pesante. Lily Carpenetti

Una storia. Lontana nel tempo e nello spazio. Una scrittura. Magnifica e ammaliante. Personaggi. Indimenticabili a cominciare da quel ragazzo ombra che entra nella vita di Robert Stuart Moncliffe e la permea di sé. Babette Brown

“Il ragazzo ombra” è un libro che parla di una grande storia d’amore, un amore puro e assoluto. La storia di un uomo, raccontata da un altro uomo. Rossana Coppola

Il ragazzo ombra è certamente un libro capace di destare interesse nel lettore: racconta una porzione storia in modo puntuale e preciso, ma consente di indagare i dilemmi sociali sulla forza che a volte certi rapporti generano, quando riescono a travalicare i confini sociali. Francesco Mastinu

Oltre alla scrittura perfetta di Laura Costantini – qui in versione insolitamente “solo” – e alla struttura intrigante, questo primo episodio di quello che io continuerò sempre a chiamare “Diario vittoriano” è un concentrato di fascino, mistero, avventura e intrigo, senza dimenticare l’amore e l’angst che tanto io amo in un bel romanzo di evasione. Amneris Di Cesare

 

Lascia un commento